Sa Chida Sarda n. 29-2014 - la settimana in Sardegna vista da Tramas de Amistade

 

mail



Newsletter Sa Chida Sarda - la settimana in Sardegna vista da Tramas de Amistade - del 21.11.17

Gentile Visitatore,

ti inviamo l'ultima edizione de "Sa Chida Sarda", la newsletter di Tramas di Amistade in grado di offrirti settimanalmente una sintesi efficace dei principali fatti di politica, economia e società avvenuti nella settimana precedente in Sardegna.

Leggere Sa Chida Sarda significa anche condividerne i contenuti, è per questo che in ogni articolo trovate i pulsanti per condividerlo via Facebook, Twitter, Email e per aggiungere i vostri commenti personali che saranno pubblicati direttamente nella homepage del portale.

La redazione di Tramas de Amistade si ferma per la pausa estiva e augura a tutti i lettori e le lettrici un Buon Ferragosto.

Seguici anche su Facebook e su Twitter

Contenuti di questo numero

Sa Chida Passada num. 29-2014 (Dal 4 all'8 agosto 2014)

A cura di Fabrizio Palazzari e Bore Morette

Tuvixeddu, Cualbu all'incasso. La Regione versa 84 milioni

Ottantatré milioni e 850 mila euro passati dalla Regione alla “Nuova iniziative Coimpresa”, un mega versamento necessario per dar seguito a quanto stabilito da due successivi e recenti pronunciamenti della magistratura civile. È la somma ottenuta lo scorso 10 luglio dalla società di Gualtiero e Giuseppe Cualbu a titolo di risarcimento per la mancata realizzazione del progetto sui colli della necropoli punica di Tuvixeddu e Tuvumannu a Cagliari: 48 ettari sui quali realizzare abitazioni, un parco archeologico e strade.

Poligoni come discariche, ennesimo sfregio all'Isola

Le soglie di contaminazione salgono verso l'alto, l'inquinamento da attività militare potrà arrivare ai livelli di quello dei siti industriali. Un'altra pessima notizia per la Sardegna, la regione italiana che è oppressa dal maggior numero di servitù militari e che deve subire l'ennesimo affronto del Governo, che ha approvato il decreto per equiparare le aree militari a quelle industriali.

Sardex nel carrello della spesa

Apre a Decimomannu il primo supermercato dove gli acquisti potranno essere effettuati utilizzando la moneta complementare che vale esattamente un euro. Si chiama “Meglio Sardo” e la filosofia del progetto (con una forte attenzione per il marketing locale) vuole privilegiare i prodotti sardi: non è un caso se il 70% della merce esposta proviene da imprese sarde aderenti al circuito di credito commerciale nato a Serramanna e oggi presente in altre sei regioni italiane.

L'apocalisse di commercio e turismo tra fallimenti e concorrenza selvaggia

Apocalisse di un comparto, quello del commercio-turismo nelle province di Nuoro e Ogliastra, che affanna, si sfalda, va giù a picco senza appello: negli ultimi quattro anni hanno abbassato per sempre le saracinesche 3417 imprese, a fronte di 2049 nate ex novo, con un saldo tra aperture e cessazioni di meno1368 esercizi.

Leggi tutto

La "Questione della lingua sarda" esiste, ma serve più tempo. E la fiducia nasce dal reciproco riconoscimento.

Di Alexandra Porcu*

Negli ultimi giorni ho visto un paio di articoli che riguardano le politiche linguistiche di Pigliaru. Certamente tutti rivolgendosi all’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e al suo all’Assessore Claudia Firino. Essendo la presidente del Circolo Sardo di Berlino e delegata della Federazione dei Circoli Sardi del mio paese, ho sempre avuto molto rispetto dei Funzionari ed Assessori che ci stanno accompagnando da quando esistiamo (1999). Sono nel direttivo del Circolo dal 2003. Prevalentemente si tratta dell’Assessorato al lavoro, al turismo, ma anche di quello che ora dirige Claudia Firino.

A me piace conoscere le persone, capire chi sono, cosa fanno e quali obiettivi hanno. Cosa ho fatto? La cosa più semplice del mondo. Ho googlato Claudia Firino e sono rimasta veramente impressionata dal suo blog che ultimamente, presumo per via di tempo, non fornisce più con informazioni (http://diarioprecario.wordpress.com). Perché? Stiamo parlando di una donna che ha la mia età. Lei si è sempre interessata alla politica e ha una linea molto chiara.

 

Leggi tutto

Sardex.net, una storia imprenditoriale che ha nell'etica il suo vero motore

Articolo pubblicato sul blog di Sardex.net

“Credo che la maggior parte delle miserie del genere umano siano causate da valutazioni sbagliate che esso ha fatto del valore delle cose.” Benjamin Franklin

Sardex s.r.l. è l’azienda che gestisce Sardex.net, il Circuito di Credito Commerciale della Sardegna: un azienda giovane, nata da appena 4 anni dall’idea di quattro ragazzi di Serramanna, laureati ma senza un lavoro ed all’epoca con prospettive non certo lusinghiere dato il periodo storico: ma i ragazzi con tenacia c’è l’hanno fatta, l’hanno messa in piedi ed ora sta crescendo in maniera esponenziale trovando sempre più consensi nel resto del Paese ed all’Estero.

La storia dei giovani ragazzi disoccupati, della loro idea innovativa è del successo della loro azienda è stata raccontata tante volte: oggi volevamo approfondire un lato di quest’ impresa che per i proprietari ed i dipendenti riveste un importanza considerevole, basilare, senza la quale il resto perde una parte significativa di se, se non il vero e proprio motore. L’etica che le sta dietro.

 

Leggi tutto











L'associazione Tramas de Amistade

Tramasdeamistade.org è una testata giornalistica online registrata presso il registro della stampa del Tribunale di Cagliari (n. reg. 15/2013).

L' associazione Tramas de Amistade è un’organizzazione indipendente che si propone di mettere in rete le esperienze di  professionisti, studenti e ricercatori sardi in molteplici settori che vivono e lavorano in continente e all’estero con le esperienze di sardi che invece operano in Sardegna.

La scommessa di Tramas è quella di mettere in contatto  sardi che vivono fuori dalla Sardegna con coloro che invece continuano a vivere in Sardegna (i quali, magari, pensano invece ad un’esperienza fuori Sardegna), e di cominciare una riflessione comune sul futuro della nostra terra.

Sa Chida Sarda è una newsletter interna che viene curata dall'associazione indipedente "Tramas deamistade". Non esitare a inviarla a amici e conoscenti!

Per riceverla puntualmente, o per inviarci idee e contributi, scrivi a segreteria@tramasdeamistade.org

 





--
- message
--

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information