Sa Chida Sarda n. 33-2014 - la settimana in Sardegna vista da Tramas de Amistade

 

mail



Newsletter Sa Chida Sarda - la settimana in Sardegna vista da Tramas de Amistade - del 21.11.17

Gentile Visitatore,

ti inviamo l'ultima edizione de "Sa Chida Sarda", la newsletter di Tramas di Amistade in grado di offrirti settimanalmente una sintesi efficace dei principali fatti di politica, economia e società avvenuti nella settimana precedente in Sardegna.

Leggere Sa Chida Sarda significa anche condividerne i contenuti, è per questo che in ogni articolo trovate i pulsanti per condividerlo via Facebook, Twitter, Email e per aggiungere i vostri commenti personali che saranno pubblicati direttamente nella homepage del portale.

Seguici anche su Facebook e su Twitter

Contenuti di questo numero

L’altro me. Da Gonnos all’Australia, Lino Concas ci racconta il suo “walkabout” lungo una vita. Di Fabrizio Palazzari

Il poeta sardo-australiano Lino Concas parteciperà il 21 settembre 2014, nell’ambito del progetto Inveritas, a Sa Passillada di Serramanna. Per l’occasione lo abbiamo intervistato nella sua Gonnos.
Lino Concas, poeta e insegnante di italiano nato a Gonnosfanadiga nel 1930, laureato in teologia ed emigrato nel 1964 a Melbourne per assistere le comunità di immigrati sardi, è oggi considerato, come ha evidenziato Marzia Caria, uno dei rappresentanti di maggiore rilievo della letteratura italo-australiana, ben conosciuto dagli addetti ai lavori e apprezzato dai critici austrialiani.

Di Fabrizio Palazzari

Non è difficile capire perché la poesia di Lino Concas occupi uno spazio così significativo nell’ambito della cosiddetta “letteratura dell’emigrazione” italo-australiana. Ciò che la rende alta e allo stesso tempo profonda non sono soltanto l’ampiezza e il rilievo della sua produzione o la complessità dei temi trattati. Quanto, piuttosto, la capacità di saper entrare “nell’animo delle cose e delle persone”e di costruire, come lui stesso dichiara, “quel nostro IO non circoscritto nello spazio”.

Una ricerca di un’ubiquità poetica che è allo stesso tempo geografica, antropologica e linguistica. La lingua sarda e quella aborigena si fondono, infatti, in un sincretismo linguistico dove, come autentiche isole lessicali, emergono all’interno di un uso, consapevole e alto, della lingua italiana che diventa vero elemento di equilibrio e spazio di confronto.

Anche per questo il suo percorso, personale e letterario, può essere considerato un vero e proprio “walkabout”, per nulla dissimile dalla pratica erratica che spinge gli aborigeni australiani a seguire una via ancestrale per giorni, settimane e anche mesi. Un cammino lungo, interiormente sofferto e pienamente vissuto che si esprime in modo spontaneo e che oggi ritorna a noi attraverso canali di fortunate coincidenze, così lontane dai circuiti classici che di norma decidono della consacrazione di un autore. Un ritorno che, di fatto, ci richiama alla responsabilità di essere pronti a raccogliere e fare nostro il suo messaggio.
Sebbene viva ancora a Melbourne con la sua famiglia, si può dire che lo iato originario della sua partenza è stato superato. Quell’ ”IO a metà” di tante sue poesie è stato ricomposto e il Lino Concas di oggi, che ci racconta la sua vita, è un vero “poeta di ritorno” che forse non ci ha mai lasciato.

Lino, innanzitutto grazie per averci concesso questa intervista. Potresti raccontarci perché sei emigrato in Australia?

 

Leggi tutto

Parte da Serramanna il Progetto Inveritas. A Sa Passillada il poeta sardo-australiano Lino Concas e la proiezione del primo documentario sul paese.

Si svolgerà a Serramanna il prossimo 21 settembre 2014  Sa Passilada 2014. L'evento di fine estate, che riporta all'antica tradizione delle passeggiate per le vie del centro, vedrà protagonisti numerosi artisti e autori nel quadro di un programma che si preannuncia ricco e articolato.

Tra le novità di questa edizione vi sarà la presentazione del Progetto Inveritas con la proiezione del primo documentario su Serramanna diretto dall’antropologo Marcello Carlotti. Il territorio del paese e la sua cultura materiale saranno poi al centro del dibattito con il pubblico dove interverranno Lucio Fanti, Dr. Marcello Carlotti e Dr. Fabrizio Palazzari.

Sempre nell’ambito del Progetto Inveritas, nella sua parte indirizzata alla valorizzazione dei sardi nel mondo, è prevista la partecipazione straordinaria del poeta sardo-australiano Lino Concas con un live delle sue poesie accompagnato dalla Dr.ssa Maria Antonietta Tocco. Presenterà la serata la Dr.ssa Federica Assorgia. Lino Concas, poeta e insegnante di italiano nato a Gonnosfanadiga nel 1930 ed emigrato nel 1964 a Melbourne, è oggi considerato uno dei rappresentanti di maggiore rilievo della letteratura italo-australiana, ben conosciuto dagli addetti ai lavori e apprezzato anche dai critici austrialiani.

 

Leggi tutto

La London School of Economics presenta uno studio su Sardex.net: il segreto è nella fiducia

A cura di Littera Giuseppe, Sartori Laura, Dini Paolo and Antoniadis Panayotis (2014) *

“From an idea to a scalable working model: merging economic benefits with social values in Sardex“: questo il titolo di uno degli studi che saranno oggetto di dibattito alla prima Conferenza Inaugurale di Winir – il “Newtwork Interdisciplinare Mondiale per la Ricerca Istituzionale” – all’Old Royal Naval College di Greenwich, Londra, dall’11 al 14 Settembre

Sardex.net (acronimo di Sardinian Exchange Network) è un innovativo spazio economico che attiva relazioni locali basate sulla fiducia; diffonde un senso di responsabilità tra gli attori del territorio; crea una comunità vivace e resiliente; promuove un ambiente di relazioni economiche più equilibrato e diffuso.

Sardex.net è anche l’URL del network. La sua presenza online permette l’interazione tra attori economici che altrimenti non avrebbero potuto mettersi in contatto. Si tratta di una start-up che fa innovazione sociale utilizzando un mezzo di scambio e un’unità di conto (il Sardex, complementare all’Euro), all’interno di un sistema di scambio di credito reciproco che funziona sia online che offline, anche detto Circuito di Credito Commerciale Sardex.net.

Lo studio, ad opera di Paolo Dini, Department of Media and Communications, London School of Economics and Political Science, Panayotis Antoniadis, Communication Systems Group, Computer Engineering and Networks Laboratory, Department of Information Technology and Electrical Engineering, ETH Zürich,  Laura Sartori, Dipartimento di Science Politiche e Sociali,  Università di Bologna e Giuseppe Littera, co-fondatore e responsabile ICT di Sardex.net, si avvale delle scoperte della Sociologia Economica quali la rilevanza delle reti relazionali nell’azione economica (Coleman 1990; Portes, 1998), la varietà delle strutture di mercato nei diversi contesti sociali (Powell, 1990), il ruolo autonomo dei fattori culturali e cognitivi (Hodgson 1988; Powell e Di Maggio 1991), le tipologie di relazioni “not-only-market” (Uzzi 1996) ed il ruolo costitutivo dello Stato nel definire le regole (Fligstein 2001).

 

Leggi tutto







L'associazione Tramas de Amistade

Tramasdeamistade.org è una testata giornalistica online registrata presso il registro della stampa del Tribunale di Cagliari (n. reg. 15/2013).

L' associazione Tramas de Amistade è un’organizzazione indipendente che si propone di mettere in rete le esperienze di  professionisti, studenti e ricercatori sardi in molteplici settori che vivono e lavorano in continente e all’estero con le esperienze di sardi che invece operano in Sardegna.

La scommessa di Tramas è quella di mettere in contatto  sardi che vivono fuori dalla Sardegna con coloro che invece continuano a vivere in Sardegna (i quali, magari, pensano invece ad un’esperienza fuori Sardegna), e di cominciare una riflessione comune sul futuro della nostra terra.

Sa Chida Sarda è una newsletter interna che viene curata dall'associazione indipedente "Tramas deamistade". Non esitare a inviarla a amici e conoscenti!

Per riceverla puntualmente, o per inviarci idee e contributi, scrivi a segreteria@tramasdeamistade.org

 





--
- message
--

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information