Home Sa Chida Passada 2012 Sa Chida Passada n. 40-2012 (22-26 ottobre 2012)
Sa Chida Passada n. 40-2012 (22-26 ottobre 2012) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2012
Sabato 27 Ottobre 2012 13:39

A cura di Bore Morette e Fabrizio Palazzari

Il miracolo della moneta virtuale Sardex

Cinque soci, 15 dipendenti, 800 imprese catturate dall'idea innovativa e un'attività che cresce del 300%. E' il miracolo compiuto dalla moneta virtuale Sardex coniata dall'omonima impresa di Serramanna. Nella terra che sembra partorire solo fallimenti e disoccupazione, Sardex appare come un miraggio. I numeri danno invece concretezza a un'idea che - fiorita nella mente di 4 giovani laureati sardi e poi condivisa da un quinto - è diventata una realtà capace di affascinare l'Europa.

Flash-mob, in mille ballano il “Gangnam”

L'appuntamento è nato su Facebook, e il risultato è andato forse oltre le attese: migliaia di giovani hanno partecipato sabato 20 ottobre 2012 al flash-mob in piazza del Carmine a Cagliari. Tutti a ballare con gli occhiali da sole sulle note del tormentone Gangnam style.

Continuità aerea, passa il doppio regime

 

Il doppio regime è passato. Per tutto l’anno i residenti voleranno da Alghero, Cagliari e Olbia per Roma e Milano col biglietto unico: 45 euro (più le tasse) su Fiumicino, 55 euro (più tasse) su Linate. A essere invece doppio sarà il regime per i non residenti.

«Giù le mani dagli sconti»

Continuità territoriale aerea, la protesta degli emigrati sardi. In 150 si sono ritrovati all'aeroporto di Torino-Caselle, per far sentire la loro voce contro lo “scippo” della continuità territoriale aerea. Protagonisti della chiassosa manifestazione gli associazioni alla Fasi, la federazione dei circoli sardi nella Penisola.

Trapianti, sardi generosi

Contro i primati negativi che segnano drammaticamente l’isola in tanti ambiti, la generosità dei sardi emerge quasi come un record dalla disponibilità a donare i propri organi dopo la morte: sono 21mila i sardi iscritti all’Aido.

«Chiuse quattromila aziende in 4 anni»

Quattromila attività commerciali chiuse dal 2009 al 2013. E un fatturato sugli introiti legati al turismo in Sardegna che cala dal 3 al 20 per cento rispetto all’anno precedente. Sono i dati emersi nel corso del congresso regionale di Confesercenti, organizzazione con circa ottomila associati nell’isola, che si è svolto alla Fiera di Cagliari.

Crisi, in aumento le ditte over 50

Nei primi sei mesi di quest'anno sono stati 635 gli over 50 che hanno aperto una partita Iva in una delle quattro province storiche. Un fenomeno da analizzare in un'isola in cui, oltre alla perdita della grande industria, è stato cancellato quasi completamente il settore manifatturiero. Altro fenomeno importante: in Sardegna la percentuale di over cinquanta che diventano imprenditori è più alta del resto d'Italia.

Bioedilizia, nasce la casa a chilometri zero

Nasce in Sardegna il più grande polo di bioedilizia. Il distretto Editerra nasce all’interno del polo «La casa verde Co2.0», formato dalle aziende che lavorano in distretto di filiera e in cui si realizzano ricchezze immateriali come lo scambio di competenze e la ricerca condivisa.

La Sella&mosca di Alghero è “Cantina dell’anno 2013”

Da 110 anni l’azienda lavora per innalza la qualità dei vini sardi (dal Vermentino al Torbato, dal Monica al Cannonau fino al Cabernet Sauvignon, acclimatato da oltre un secolo nei vigneti dei Piani).

Cabras, nella laguna strage di fenicotteri: uccisi 4 esemplari

Un gioco macabro, un tragico esempio di balordaggine. I protagonisti potrebbero essere dei cacciatori frustrati e delusi, secondo la Forestale.

Una centrale solare a Villasor

Presto a Villasor potrebbe nascere una centrale elettrica, a ciclo solare termodinamico, da 50 megawatt. Il progetto, chiamato Flumini Mannu, frutto dell'accordo tra Archimede Solar Energy e Fintel Energia Group si affianca al progetto“Campu Giavesu”, da collocarsi nei comuni di Giave e Cossoine, in provincia di Sassari.

Al sindaco di Villasor non piace la centrale solare

Il sindaco del centro campidanese, Walter Marongiu, non mostra ambiguità sul progetto: «sinora abbiamo assistito impotenti all'assalto al nostro territorio senza nessun vantaggio. I nostri agricoltori non si facciano ingannare svendendo i terreni, semmai utilizzino i poderi per produrre le eccellenze agroalimentari».

Aziende suinicole illegali sequestrate dalla Forestale

Guerra al pascolo brado di maiali e agli allevamenti suini illegali in provincia di Cagliari e del Medio Campidano da parte degli agenti del Corpo forestale nell’ambito delle misure straordinarie di eradicazione della peste suina in Sardegna.

No ai mafiosi: già 2300 firme

Sono 2.300 le firme raccolte nella prima giornata di sottoscrizione dell'appello al Capo dello Stato nella sola città di Oristano contro l'arrivo in Sardegna di detenuti mafiosi.

Gli avvocati cagliaritani in corteo a Roma

La nuova geografia giudiziaria che ha condotto alla chiusura di alcune sedi staccate dei tribunali sardi, la conciliazione obbligatoria, le lentezze spaventose della giustizia civile e la riforma dell’ordinamento forense sono stati al centro della protesta organizzata dall’Oua - Organismo unitario dell’avvocatura italiana- che ha visto la partecipazione di una folta delegazione dei legali cagliaritani.

Sciopero del territorio e sit in alla Regione

Niente trasferta a Roma in attesa dell’arrivo a metà novembre dei ministri del Governo Monti ma lunedì 29 ottobre sciopero generale del Sulcis Iglesiente con manifestazione a Cagliari davanti al Palazzo di Viale Trento a partire dalle ore 10.

L'Ue: Sardegna a rischio-fondi

La Sardegna rischia di vedersi sottratti 50 milioni di euro di fondi europei ancora a disposizione per lo sviluppo rurale, a meno che non li spenda entro il 31 dicembre di quest'anno.

Fondi Ue, le promesse del governo

La Sardegna, unitamente a Abruzzo, Basilicata e Molise, è destinata a passare dal regime di transizione (dove si trova oggi) a quello di “convergenza”. Un cambio di status che costerebbe all'Isola circa 400 milioni di euro di contributi europei in meno. Il governo italiano non si oppone però a questo cambio di status: consentirebbe, infatti, di ridurre l’esborso finanziario complessivo dello Stato italiano. In cambio la promessa all’isola di garantire comunque quei fondi che verrebbero meno.

Vendola a Porto Torres: «L’industria deve vivere»

«L’industria è necessaria, altrimenti rischiamo di fare solo l’economia del bricolage. All’Eni dobbiamo chiedere di confrontarci su un piano industriale per la chimica verde. Non si accetta nulla senza discutere sulle carte». Nichi Vendola parla e coinvolge il pubblico della sala “Filippo Canu”a Porto Torres.

Renzi a Cagliari «A casa i politici inconcludenti»

Dopo le fatiche sulcitane Matteo Renzi si è presentato alla tappa cagliaritano del suo tour sardo come uno normale. Camicia bianca slim fit , maniche su, jeans che rivelano nella tasca sinistra la sagoma di un iPhone. Al centro congressi della Fiera erano almeno in 1.200, moltissimi in piedi.


Pd, al via la mobilitazione per Bersani

Sala convegni del Caesar’s Hotel di Cagliari super-affollata, protagonisti giovani e donne, presenti (ma senza microfono) tutti i big regionali del Pd. È la risposta che i Comitati pro Bersani hanno dato dopo il tour sardo di Renzi.

Province, è scontro tra presidenti e sindaci

Il taglio delle quattro nuove Province, proposto con legge dalla giunta regionale dopo i referendum sardi del 6 maggio, convince le organizzazioni degli enti locali. Ma sul tipo di elezione nelle quattro Province “storiche” esplode lo scontro tra i presidenti e i rappresentanti dei Comuni, con i sindaci in prima fila.

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information