Home Sa Chida Passada 2012 Sa Chida Passada n.41-2012 (29 ottobre – 2 novembre 2012)
Sa Chida Passada n.41-2012 (29 ottobre – 2 novembre 2012) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2012
Sabato 03 Novembre 2012 17:55

A cura di Bore Morette e Fabrizio Palazzari

Alcoa: celle spente. "Fine di un sogno"

Il 2 novembre 2012 sarà una giornata da dimenticare per gli operai dell'Alcoa. L'ultima cella, la numero 1124, è stata spenta.“Il giorno più triste”, l’hanno definito i sindacati annunciando lo spegnimento, che arriva dopo mesi di proteste, di mobilitazioni e di cortei. A eseguire l’operazione una squadra di cinque persone in turno. Così si chiude l’era dell’alluminio per  la Sardegna.

Amazon sbarca in Sardegna, 600 nuovi posti di lavoro nell’isola

Viene dal sito internet della più grande azienda di vendite on line del mondo la conferma diretta dell'annuncio fatto dall’ex presidente della Regione Sardegna, Renato Soru, nel convegno sulla zone interne che si è tenuto a Lodine: 600 nuovi posti di lavoro nel'Isola, precisamente nel Medio Campidano.

 

Ricordati i moti di Palabanda

Carlo Felice oscurato a Cagliari. Gli organizzatori della manifestazione (del Presidio piazzale Trento, Css e altri movimenti) hanno voluto ricordare i martiri di Palabanda. La vicenda risale al 1812: un gruppo di cagliaritani, proprio due secoli fa, fu scoperto e arrestato mentre organizzava una sommossa contro il tiranno. Con i capi della congiura condannati all'impiccagione. La loro è stata «una protesta politica», non partitica. «Nell'ultimo anno 5130 aziende hanno chiuso, le famiglie sarde sono indebitate per 23 miliardi di euro, 6 con Equitalia».

Nasce la "Consulta rivoluzionaria sarda"

Prima uscita pubblica
sabato 3 novembre all'hotel Mediterraneo di Cagliari della "Consulta rivoluzionaria sarda" che ha annunciato le sue prossime iniziative: il 7 novembre la prima assemblea nazionale, nel capoluogo, davanti al consiglio regionale; il 9 novembre il consiglio delle Autonomie convocato ad Oristano con, tra i punti all'odg, l'incontro con il comitato dell’assemblea costituente. La Consulta rivoluzionaria è formata dai movimenti e dalle organizzazoni che nell'ultima fase politica sono state in prima fila nelle proteste: il Movimento pastori sardi, il Movimento anti Equitalia, l'Irs, Sardigna Natzione, il Presidio di viale Trento.

Il consiglio regionale ha un fondo "lotte operaie"

La presidenza del Consiglio regionale finanzia le rappresentanze sindacali di singole aziende. Settantamila euro, come riportato dal quotidiano online Sardinia Post, sono stati destinati alla Rappresentanza sindacale unitaria dell'Alcoa. E altri 30mila sono andati alla Rsu di Euroallumina.

Enzo Costa (Cgil): "Noi di questi soldi per la Rsu non ne sapevamo nulla"

"Confermo che non ne sapevamo assolutamente nulla". E' la secca risposta di Enzo Costa, segretario regionale della Cgil, alla domanda sul "fondo lotte operaie" da un milione di euro per il 2012 di cui disporrebbe il Consiglio Regionale.

Sciopero per il Sulcis, migliaia in piazza a Cagliari

In centinaia sono già arrivati davanti al palazzo della Regione, con striscioni e bandiere. Accanto ai lavoratori, i rappresentanti della Provincia di Carbonia-Iglesias e delle 23 amministrazioni comunali.

«Ora il governo rispetti i patti»

Approvata dal Consiglio (il 17 ottobre) la legge sulla riorganizzazione della rete ospedaliera sarda, la Regione confida di ottenere 244 milioni dal governo per riequilibrare servizi e investire in tecnologie. Fondi che andranno a sommarsi ai 152 già concessi per il miglioramento dell'edilizia sanitaria.

Nave ostaggio delle onde

Si è trasformata in un'odissea la traversata da Cagliari a Civitavecchia per le 254 persone a bordo del traghetto Amiscora della Tirrenia. La nave, partita alle 19 di sabato dal capoluogo sardo, è rimasta tutta la notte in balìa delle onde e, successivamente, è stata costretta a trovare riparo all'Isola del Giglio.

Quelli che vogliono la tariffa unica

Gli emigrati sardi non hanno nessuna intenzione di rinunciare alla tariffa unica. La prossima gara internazionale prevede per tutti i passeggeri non residenti il doppio regime (nove mesi all’ano equiparati ai sardi, gli altri tre con il costo dei biglietti contingentato) ma per loro quello «è uno schema inaccettabile». in alta stagione pagherebbero i biglietti per ritornare dai parenti tre o quattro volte tanto quello dei residenti.

“Alziator”, ecco i tre in lizza

Quasi 300 libri in concorso al Premio internazionale del Mediterraneo intitolato a Francesco Alziator. A contendersi il montepremi tre finalisti per ogni categoria. Per la Narrativa sono Fabio Bussotti con “Il cameriere di Borges”, Perdisa Pop; Matteo Nucci, “Il toro non sbaglia mai”, Ponte alle grazie; Niccolò Migheli, “Hidalgos”, Arkadia.

Regione, gli ultimi 200 milioni

Le richieste degli assessorati vanno oltre il miliardo di euro. Ma la Regione, per via dell'inasprimento del patto di stabilità, potrà spendere appena 200 milioni per il 2012. Sono escluse la spesa sanitaria e quella per le quote di co-finanziamento Ue. Il rischio è sforare il patto di stabilità, scelta difficile soprattutto alla luce delle possibili - pesantissime – sanzioni.

 

I 167 anni del Corpo forestale, nel mirino il business energia

La celebrazione del 167° anniversario della costituzione del Corpo è stata l’occasione per spiegare come la crisi stia amplificando il proliferare di episodi criminosi anche in settori apparentemente virtuosi, come quello del business dell'energia pulita.

 

La Barracciu a un passo dall'Europa

Effetti collaterali del voto siciliano. Francesca Barracciu, prima dei non eletti del Pd alle Europee del 2009, subentrerà al neogovernatore Rosario Crocetta nel Parlamento Europeo. Sarebbe il secondo sardo a Strasburgo (c'è già Giommaria Uggias dell'Idv), ma non è detto che accetti.

Il terremoto politico arriva in Sardegna

Tre sono le grandi novità del terremoto politico siciliano in vista del voto sardo del febbraio 2014: l’astensionismo oltre il 50%, l’ulteriore avanzata del grillismo, l’alleanza vincente tra Pd e Udc. L’astensionismo preoccupa soprattutto il Pdl.

I grillini: «Vinceremo anche qui»

I grillini sardi rispondono alla chiamata alle armi del capo del Movimento, Beppe Grillo, che ha lanciato lo slogan «I want you». La forza del movimento, dicono, è l’associazionismo: ci sono diverse associazioni con mille proposte.

Start Cup, premiati tre progetti innovativi

Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il progetto “GreenShare” che intende sviluppare una piattaforma per il “car pooling”, una sorta di autostop del futuro, che sfrutta i moderni social network per mettere in comunicazione in tempo reale la domanda e l'offerta di trasporto.

«Bandi complessi, troppo lenta la spesa sui fondi agricoli» A rischio 50 milioni di euro

Secondo Confagricoltura l'inadeguata programmazione, il mal funzionamento del sistema (assessorato e agenzie) e la complessa formulazione dei bandi che non tiene conto delle reali necessità delle imprese sono le cause che mettono a rischio la spesa dei fondi comunitari. Senza un cambio di passo, oltre cinquanta milioni di euro torneranno nelle casse di Bruxelles.

Ecco 55 milioni per i cassintegrati

La Sardegna avrà altri 55 milioni, su un fabbisogno stimato da qui alla fine del 2012 in 129 milioni, per garantire gli ammortizzatori sociali in deroga.

Enas senza soldi: stipendi in pericolo per 300 dipendenti

Abbanoa non paga il suo fornitore idrico, l'Enas. E così l'ente che gestisce tutti gli invasi dell'Isola non ha più i soldi per pagare gli stipendi ai 300 dipendenti.

Il tramonto del berlusconismo ci regala ancora un condono

Il P.d.L. punta con forza in Senato all’approvazione di un condono edilizio. Due gli alibi sbandierati: l’impossibilità di eseguire migliaia di ordinanze di demolizione e di ripristino ambientale e l’emergenza abitativa. Uno il preteso beneficio: l’enorme entrata per le casse pubbliche.

Quirra, processo ai veleni: parola al pm

Il magistrato Domenico Fiordalisi ha illustrato davanti al gup Nicola Clivio una sintesi dei 52 faldoni che costituiscono l'indagine sul presunto disastro ambientale provocato dall'attività militare del poligono.

 

(Fonti: L'Unione Sarda, La Nuova Sardegna, Sardinia Post)

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information