Home Sa Chida Passada 2012 Sa Chida Passada n.45-2012 (26-30 novembre 2012)
Sa Chida Passada n.45-2012 (26-30 novembre 2012) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2012
Sabato 01 Dicembre 2012 09:39

A cura di Bore Morette e Fabrizio Palazzari

Pochi voli: sardi isolati per Natale

Sardi sempre più isolati. Con la nuova proroga della continuità territoriale i voli aumenteranno ma per ora prendere un aereo per una città italiana (in particolare per Roma e Milano) è più complicato che prendere un aereo per un'altra città europea.

Sassari, una piazza dedicata alla vittima di uno stalker

Per Sassari, piazza Monica Moretti è un segnale forte e duraturo che la città ha voluto dare in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

 

Una sfida vera che cambia la sinistra

Per le primarie si replica e Matteo Renzi vs Pier Luigi Bersani sarà il ballottaggio che si terrà domenica 2 dicembre 2012. Per il Partito democratico - e per la politica nazionale ingessata tra il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, il conservatorismo della sinistra, quel che resta del Cavaliere e Monti bis oppure no - una giornata storica.

Un plebiscito per Bersani

In Sardegna c'è più Bersani e più Vendola che nel resto d'Italia, e un po' meno Renzi. Se dipendesse solo dagli elettori sardi (circa 80 mila), il segretario nazionale del Pd sarebbe già il candidato premier del centrosinistra con il 53,03 % dei voti.

L’appello dei sindacati dopo la marcia dei 30mila

All’indomani della manifestazione che ha portato nelle strade di Cagliari 30 mila persone, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della Sardegna lanciano un appello affinchè da subito la crisi dell’isola diventi una priorità di chi governa.

Nuoro e Ogliastra, record di imprese

Quasi tutte le province sarde, con la sola esclusione di Oristano, sono invece tra le prime dieci d’Italia per quanto riguarda lo spirito d’iniziativa: in vetta Nuoro e Ogliastra. Lo dicono i dati pubblicati sul numero speciale del Sole 24 Ore, che come ogni anno fa la radiografia delle 107 (ancora per poco) province italiane.

«Ribelliamoci al Patto di stabilità»

L'appello al sostegno bipartisan per la ribellione al Patto di stabilità, lanciato in Aula dal governatore Ugo Cappellacci, è stato accolto con pochi sussulti sia dagli alleati che dall'opposizione. A causa della grave crisi che affligge l'euro-zona e della necessità di risanare i conti dello Stato abbassando la spesa pubblica, l’alternativa sarebbe un bilancio con dolorosi tagli alle categorie più deboli.

Turismo 2.0, due hotel in lizza per l'Oscar

Sono due gli hotel sardi, il Qt Hotel e il T Hotel, che hanno ottenuto la nomination agli Hsa (Hospitality social awards), gli Oscar del turismo 2.0 che saranno assegnati alle migliori idee di social media marketing applicate al settore dell'ospitalità.

Orosei, Oliena e Ilbono, extravergini da podio

Il Premio nazionale Olio Montiferru si è chiuso a Seneghe all'interno di “Prentzas apertas”: solo tre gli oli sardi arrivati sul podio tra le diverse sezioni del concorso.

Credito, si moltiplicano i consorzi fidi

La vicenda del Confidi della Cna che ha dovuto rinnovare il Consiglio d’amministrazione dopo i pesanti rilievi mossi dalla Banca d’Italia ha riaperto il dibattito sul ruolo dei consorzi fidi, garanti dei finanziamenti concessi dalle banche.

Da IRS il primo freno agli entusiasmi per il piano del Qatar

I progetti del Qatar per ridisegnare a suon di miliardi la Costa Smeralda non convincono il fronte indipendentista sardo. Molte critiche dall’Irs che pone interrogativi sulle reali ricadute economiche sul territorio.

Maggioranza divisa sul problema-casa

A Cagliari vi sono almeno settemila alloggi inutilizzati. Nello stesso tempo la “fuga” dalla città verso l’hinterland continua: sia per gli affitti che i costi di vendita degli alloggi elevati. Ma è già polemica sulla proposta di housing sociale firmata dai consiglieri PD.

Scivola, parte un colpo: ferito giovane cacciatore

Nuovo incidente di caccia nelle campagne di Serdiana dove è stata sfiorata l’ennesima tragedia. Un cacciatore di Dolianova è rimasto ferito da una fucilata partita accidentalmente dalla sua stessa arma.

Concorsi per ricercatori, veleni sul web

Sospetti e veleni stavolta viaggiano sul web. Con un tam-tam in Rete, l’università sassarese viene chiamata in causa per il bando di 29 posti da ricercatore a tempo determinato.

Tre studenti sardi fra i 25 più bravi d’Italia delle scuole superiori

La selezione ha tenuto conto del voto dell’esame di Stato e dei risultati scolastici ottenuti nel corso dei quattro anni di studio.

Bitti: la lingua sarda è ostaggio di una lobby che si spartisce tutto

È pesante l’accusa di Angela Bitti, ex membro dell'Osservatorio lingua sarda della Sardegna.

Biancareddu assessore all’Ambiente

Andrea Biancareddu è il nuovo assessore all’Ambiente, al posto del dimissionario Giorgio Oppi.

I sindaci sardi pronti a dimettersi in massa

I tagli del Governo da due miliardi di euro e il patto di stabilità che pesa per altri 800 milioni faranno affondare i Comuni dell'Isola. I servizi saranno ridotti al minimo e i bilanci verranno chiusi in perdita.

Sviluppo Italia chiude la sede regionale

Sviluppo Italia chiude una pagina della recente storia industriale in Sardegna. Chiude materialmente e lascia l’isola.

Il rilancio dell’agricoltura con la Banca della terra

La Banca della terra ha debuttato in tre regioni, (Toscana, Liguria e Basilicata), sulla base di un modello riproducibile anche in Sardegna.

In piazza i Centri servizi per il lavoro

Sono 360 gli operatori dei Centri servizi per il lavoro (Csl e Cesil), alcuni con nove anni di precariato , scesi in piazza a Cagliari per chiedere certezza per loro e per gli utenti.

Is Arenas, tre arresti

La controversa operazione legata alla costruzione dello stadio a Is Arenas, in territorio quartese, si schianta sui primi, clamorosi sviluppi di un'inchiesta giudiziaria. Sullo sfondo il sospetto dell’utilizzo di soldi pubblici per una struttura privata.

 

(Fonti: L'Unione Sarda, La Nuova Sardegna)

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information