Home Sa Chida Passada 2012 Sa Chida Passada n.48-2012 (17 – 21 dicembre 2012)
Sa Chida Passada n.48-2012 (17 – 21 dicembre 2012) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2012
Sabato 22 Dicembre 2012 00:40

A cura di Bore Morette e Fabrizio Palazzari

Il Natale non decolla, sardi a terra. Tornano gli emigrati, meno i turisti

Un Natale all'insegna della crisi con pochi viaggi di piacere. Molte, invece, le persone che decidono di tornare a casa per le vacanze anche se devono fare i conti con i collegamenti ridotti.

Primarie del Pd, ecco lo scontro tra i big

E’ alle stelle la tensione nel Pd sulle primarie per la scelta dei candidati in Parlamento del 29 0 30 dicembre. La rivalità tra parlamentari uscenti e consiglieri regionali è particolarmente avvertita nell’isola.


Lavoro, una riforma senza anima

 

«Se può anche star bene che i nostri giovani vadano a studiare fuori, è però imprescindibile dargli la possibilità di potersi spendere nei loro territori».L’o sservazione arriva da Maria Elvira Calderone, presidentessa nazionale del Consiglio dei consulenti del lavoro a Cagliari per ritirare il Premio Aidda Sardegna. La condizione giovanile è stata definita dal sociologo Ferrarotti «la strage degli innocenti».

Agricoltura e coop avviano la ripresa

I protagonisti del mondo produttivo sardo hanno una visione comune: «Quello che ci danneggia», afferma Luca Saba, direttore della Coldiretti regionale, «è l’assenza di prospettive». L’isola ha spazi immensi, quelle superfici che scarseggiano in tutte le altre regioni d’Italia, ma ha un grosso limite nella struttura del comparto agricolo: micro aziende, spesso indebitate, scarsa integrazione.

Il terzo settore cresce grazie alle donazioni

Di fronte alla crisi dello Stat

o e del mercato, sempre più incapaci di gestire con successo le variabili economico-sociali, in Sardegna cresce il Terzo settore. Se nel 2009 il numero complessivo (tra associazioni, il 66%, e cooperative, il 34%) era di 2353, l'anno successivo è cresciuto di oltre 200 unità

Usare il turismo per rilanciare i prodotti locali

Il progetto “Mareplus: mare, ruralità e terra”, coordinato da Laore, l'agenzia regionale per lo sviluppo in agricoltura, prevede l'impiego di prodotti esclusivamente locali per la realizzazione di piatti tipici da offrire ai turisti nell'Isola e nel mondo.

Saras più forte con Rosneft

Accordo tra Saras, il gruppo della famiglia Moratti che controlla la raffineria di Sarroch, e la russa Rosneft. Da tempo Saras cercava di rafforzarsi sul mercato della raffinazione del petrolio. Rosneft assicurerà al gruppo Moratti un costante rifornimento di materia prima, mentre Saras si occuperà della raffinazione, puntando sullo stabilimento di Sarroch come centro dell'attività di lavorazione e trading dei prodotti petroliferi. ROSNEFT è un vero colosso dell'estrazione petrolifera. È guidata dal vice primo ministro del governo Putin, Igor Sechin, uno degli oligarchi più potenti cresciuti all'ombra del presidente russo.

Trivelle tra i carciofi, il Medio Campidano è pronto a ribellarsi

Nella terra dei carciofi spunteranno le trivelle per la ricerca nel sottosuolo di idrocarburi liquidi e gassosi, tipo petrolio e metano. Più o meno all’insaputa di tutti, se non dei nove Comuni a cui la Regione ha comunicato che «la Saras ha presentato una richiesta per la proroga delle perforazioni».

Rischio bancarotta per molti Comuni falcidiati dai debiti

L’interrogazione della parlamentare PD Amalia Schirru affinchè il governo intervenga sui debiti dei Comuni e sulla questione degli indennizzi dovuti ai proprietari di terre espropriate dai Comuni e mai pagati per mancanza di fondi, potrebbe avere ripercussioni anche sul debito di oltre 2 milioni e mezzo di euro che grava sul Comune di Villasor. Il centro agricolo campidanese era stato condannato a pagare quella cifra per una causa, trentennale, seguita agli espropri per la costruzione delle scuole elementari e materne.

Piano Sulcis, il 15 gennaio il bando per i progetti

Sarà bandito secondo i programmi il 15 gennaio prossimo il bando internazionale di idee per la realizzazione di tutta una serie di opere previste dal piano Sulcis che complessivamente stanzia 326 milioni di euro da impiegare prevalentemente in infrastrutture e bonifiche ambientali.

Copagri: «L’assistenzialismo è il nemico dell’agricoltura»

All'assessore Oscar Cherchi, il presidente Ignazio Cirronis, ha chiesto maggiore decisionismo, per frenare la mortalità delle imprese, che in dieci anni sono calate del 43 per cento e ridare slancio a un prodotto interno lordo, intorno ai 26 milioni, fermo da troppi anni. Sono indispensabili accordi di filiera e di distretto, per legare fra loro aziende non concorrenziali, ma complementari.

Il futuro è la "chimica verde"

IL Progetto Matrìca (attenzione: accento sulla i) è il nuovo polo della chimica verde di Porto Torres (il più grande d'Europa), frutto di una joint venture tra Versalis (Eni) e Novamont (ex Montedison, leader mondiale nelle bio-plastiche), secondo il protocollo del 26 maggio 2011 firmato con il governo. Si tratta di una bioraffineria integrata che utilizzerà come materia prima il cardo coltivato in Sardegna per la realizzazione delle buste di plastica biodegradabili. I lavori, cominciati il 9 luglio 2012, vanno avanti con speditezza e i cantieri sono stati oggetto del sopralluogo del ministro Passera e dell'ad Eni Paolo Scaroni.

Impresa etica e sostenibile, un progetto per i giovani

Si è tenuto a Cagliari il convegno internazionale “Prince, Merchant and Citizen as one “ per la promozione del valore della responsabilità sociale d'impresa attraverso attività da realizzarsi in Italia, Polonia, Portogallo e Turchia.

Prof, il 74% non supera il test

All'indomani del secondo e ultimo giorno del maxi-concorso per docenti che ha interessato circa settemila precari sardi, la metà cagliaritani, è tempo di bilanci. Tra gli esaminati in città, non più del 26 per cento ha superato la prova, contro una media nazionale del 33,5: peggio dei prof cagliaritani e sardi, solo i colleghi di Calabria, Basilicata e Molise (la Toscana ha umiliato tutti, quasi un docente promosso ogni due).

Spese senza rendiconto: processo per diciotto consiglieri regionali

La vicenda dei fondi erogati ai gruppi consiliari e non rendicontati sarà discussa durante un dibattimento pubblico e finalmente si chiarirà se davvero i consiglieri regionali, prima della modifica del regolamento, non dovessero portare pezze giustificative delle spese sostenute coi 2.500 euro mensili che ricevevano per l'attività politico-istituzionale del gruppo. O se invece dovessero giustificare le spese, eccome.

«Indipendenza? No grazie»

Il cammino verso l'indipendenza dell'isola si ferma tra i banchi del Consiglio regionale. L'assemblea legislativa ha infatti evitato di dichiarare solennemente la Sardegna nazione indipendente e non ha dato il via libera al referendum consultivo per chiamare i cittadini a esprimersi in merito. Resta così al palo la mozione di matrice sardista.

Le scuole di tutta Italia studieranno la Deledda

Le opere e la vita di Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura nel 1926, potranno essere insegnate in tutte le scuole italiane. Lo stabilisce una risoluzione approvata dalla commissione Cultura della Camera, voluta dai deputati del Popolo della libertà Mauro Pili ed Elena Centemero.

Gli allevatori studiano da manager

Il progetto della cooperativa 3A, Assegnatari associati Arborea, si chiama Sardinian Sustainable Dairy Chain, è la catena della sostenibilità della filiera vaccina. Si traduce in corsi di formazione professionale, cinque moduli didattici, nei quali sono per ora coinvolte 124 aziende.

Ovini, sono 18 i casi accertati del virus di Schmallenberg

Dal primo caso, diagnosticato il 22 novembre 2012 a Tertenia in Ogliastra, seguito poi da altri tre focolai accertati e sei sospetti, il virus si è poi esteso alle province di Cagliari e Nuoro e focolai sono stati accertati in Gallura, in Logudoro e nella Nurra.

La Febbre del Nilo uccide un cavallo a Fordongianus

L'equino faceva parte del campione di 56 cavalli-sentinella selezionati per seguire l'andamento del virus Wnd nell'area esterna a quella in cui la malattia era stata accertata nel 2011.

Peste suina, via libera al Piano di eradicazione

I servizi veterinari delle Asl eseguiranno almeno un controllo ufficiale in ogni azienda suina: un campione di animali sarà sottoposto al prelievo di sangue.

 

Cancellata la flotta sarda, anche Scintu cambia bandiera

La “flotta sarda” non esiste più. Dopo la Dimonios passata sotto le bandiere della Cin-Tirrenia, anche il traghetto Scintu ha cambiato padrone

Silius pozzo di speranza

Sindaci, minatori e i tanti lavoratori dell'indotto hanno accolto con entusiasmo l'accordo tra Regione, Fluorite e sindacati che prevede il rientro al lavoro dei 94 dipendenti in cassa integrazione da quasi sei anni.

Sì al bilancio provvisorio, poi la finanziaria

Per la prima volta il Consiglio regionale ha deciso di non discutere la finanziaria ma di approvare l’esercizio provvisorio per tre mesi, (il massimo consentito è quattro mesi). In questa fase si è deciso di non inserire nessun provvedimento per la copertura degli ammortizzatori sociali. Sono 27.350 i lavoratori sardi che usufruiscono degli ammortizzatori sociali in deroga (cassa integrazione e mobilità).

.

 

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information