Home Sa Chida Passada 2013 Sa Chida Passada num. 41-2013 (28 ottobre - 1 novembre 2013)
Sa Chida Passada num. 41-2013 (28 ottobre - 1 novembre 2013) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2013
Venerdì 01 Novembre 2013 20:44

A cura di Bore Morette e Fabrizio Palazzari

Il nuovo Piano Paesaggistico sarà una "rivoluzione"
Secondo i tecnici che lo hanno elaborato la "rivoluzione" sarebbe nel coinvolgimento pieno dei comuni e dei cittadini (da qui il nome Piano paesaggistico dei sardi) e non nell'allentamento dei vincoli nelle zone di pregio. Almeno questa è la prima sensazione, da verificare con la lettura del Piano quando verrà reso pubblico.

Bocciatura senza appello
“È un’operazione tanto spregiudicata quanto dannosa per la Sardegna, solo per fini elettoralistici – taglia corto il responsabile del Gruppo di intervento giuridico Stefano Deliperi. Alcune disposizioni del nuovo Piano Paesaggistico Regionale sono palesemente illegittime ed eversive della normativa di tutela e pianificazione paesaggistica

Il Piano online a singhiozzo ed è il caos
Caricati sul sito la delibera di giunta, le "N
orme tecniche di attuazione” e i primi elenchi dei beni identitari del nuovo Piano Paesaggistico Regionale. E' confermato: la Regione vuole sfidare lo Stato. Secondo la giunta, infatti, può esserci co-pianificazione ma non è indispensabile l’accordo o l’intesa «perché la Regione ha sempre legiferato negli anni pur sempre nel rispetto del Codice Urbani sul paesaggio». I ricorsi al Tar sono dati già per sicuri.

Ppr: "Si vogliono riaprire le porte alla speculazione"
Sandro Roggio, architetto che si occupa soprattutto di urbanistica, denuncia: "Da una parte c'è il Ppr del 2006 che interpreta l'idea più progredita sul paesaggio come bene pubblico non negoziabile, come è nella Convenzione europea del paesaggio. Dall'altra c'è questo Nuovo Piano con la propensione ad accogliere ogni richiesta di trasformazione del territorio, mettendo turismo ed edilizia sullo stesso piano e tutto nello stesso frullatore. Con il pretesto che occorre rispondere alla crisi e che l'edilizia fa crescere il Pil. Racconti gravemente omissivi. In Spagna hanno addirittura deciso di demolire l'invenduto in mano alle banche che ha messo in difficoltà quel paese. L'edilizia per la villeggiatura ha un peso rilevante in quel crac".

Pps, Cappellacci lancia una pagina Facebook
A Villa Devoto la conferenza stampa di presentazione del nuovo Piano paesaggistico dei sardi (Pps). Mentre sono attualmente ancora in itinere tutte le attività inerenti la copianificazione con il MIBAC previste dal Codice Urbani, il governatore presenta la nuova pagina Facebook dedicata al Pps.


Elezioni, caos a 5 Stelle

Scontro durissimo sulle primarie per le candidature in Sardegna. Un gruppo avvia le selezioni, un altro le rinnega. Toccherà a Grillo risolverlo: non è escluso che vadano avanti due distinti tentativi di creare liste M5S.

L'incubo è il rischio-Iglesias, dove dopo mille liti l'M5S non ha partecipato alle ultime comunali. Sarebbe davvero un favore insperato per tutti gli avversari dato che in Sardegna, alle ultime Politiche, il Movimento

ha raccolto il 29,7% dei voti.

Murgia, il tour dell'ascolto: "Così nasce il programma"

Primo dei 7 incontri tematici con la candidata presidente di Sardegna Possibile. A Nurachi duecento operatori culturali hanno portato le loro proposte. Il pensiero come risorsa economica, tassello della conoscenza per costruire una Sardegna irrobustita dalle proprie risorse e dalle proprie capacità, soprattutto quelle dell'intellligenza.

Igea, fallimento evitato

L'assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio consuntivo 2012 della società in house della Regione. Sollievo fra i 259 dipendentiche da dodici giorni occupano i pozzi. Limate le voci contestate da Viale Trento: buoni pasto, ferie non godute, buonuscite e spese di rappresentanza. Fondata 15 anni fa con l'obiettivo di gestire la bonifica ambientale di circa 31 mila ettari di territorio minerario sardo e destinataria, negli anni, di oltre 250 milioni di euro dalle casse regionali.

"Sardegna magica anche in autunno"

Un vero e proprio paradiso d'ottobre. Die Welt, autorevole quotidiano tedesco, consiglia a milioni di turisti teutonici di recarsi nell'isola anche in autunno. L'articolo, firmato da Uta Petersen, descrive la Sardegna come la destinazione europea per eccellenza in cui prolungare il relax estivo anche durante i primi mesi autunnali.

L'occhio che spia gli astri

L'Osservatorio astronomico rinasce a Selargius. Completato il trasferimento da Poggio dei Pini, a fine novembre l'inaugurazione. Al posto delle casermette nella ex polveriera di Cuccuru Angius, troveranno quindi spazio laboratori ultratecnologici dove eseguire sperimentazioni e il museo dell'astronomia.

Un seminario per formare i futuri sindaci e consiglieri

Si chiama Giam ed è organizzato da Ancitel Sardegna. La scadenza per le iscrizioni è fissata per il 28 novembre 2013 (www.ancitel.sardegna.it).

 

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information