Home Sa Chida Passada 2013 Sa Chida Passada num. 43-2013 (dall'11 al 15 novembre 2013)
Sa Chida Passada num. 43-2013 (dall'11 al 15 novembre 2013) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2013
Sabato 16 Novembre 2013 16:47

A cura di Bore Morette e Fabrizio Palazzari

Guerra al "mostro" Geo Energy

Il medico Migaleddu: "A noi non serve produrre altra energia". Il progetto della multinazionale svizzera, prevede di sfruttare il calore del sottosuolo trivellando, sino a oltre 3.000 metri e con sostanze inquinanti, un'area di 575 Kmq nei comuni di Martis e Sedini, in Anglona. Il sindaco di Martis, Tiziano Lasia sa bene che con Geo Energy sarĂ  uno scontro impari."Le grosse societĂ  approfittano della crisi, prospettare posti di lavoro potrebbe risultare allettante per molti. E' una trappola, lo capiamo bene, per questo ci stiamo muovendo sin da ora per farci sentire e per sensibilizzare quanti hanno a cuore la propria terra e la propria storia".

"Agroalimentare e turismo sono complementari"

Secondo Pierluigi Monceri, direttore generale di Banca di Credito Sardo, un incremento di vacanzieri del 10% corrisponde a un aumento dell'uno per cento del Pil sardo pari a 300 milioni di euro. Se il settore fosse visto come una concreta fonte di ricchezza, con il potenziamento dell'offerta, l'allungamento della stagione e uno stretto collegamento con l'agroindustria, si potrebbe arrivare a incrementare almeno di dieci il valore aggiunto per ogni presenza prodotta dal turismo. Si deve dunque agire per integrare la filiera con quella agroalimentare.

 

Dal "Master and Back" al "Back Impresa"

La Regione ha messo a disposizione 3 milioni e 300mila euro per il Back Impresa, che consentirĂ  almeno a 33 nuovi imprenditori che hanno conseguito un master di avere fino a un massimo di 100mila euro per avviare una nuova azienda nei settori innovativi.

 

Consiglio regionale, raddoppio di tende

Anche il popolo delle partite Iva del Sulcis Iglesiente si unisce ai "figli della crisi", e decide di sistemare sotto i portici di via Roma un presidio permanente.

 

L'oro e i buchi neri della Saras in un nuovo documentario

"Oil - secondo tempo, l'oro nero dei Moratti", che segue a distanza di poco tempo il primo documentario-inchiesta di Massimiliano Mazzotta sulla famiglia milanese di petrolieri è un pugno nello stomaco. Settanta minuti, sufficienti ad aprire una discussione sulla compatibilità di taluni insediamenti industriali, come quello della Saras a Sarroch, con la salute delle comunità che vivono a contatto con gli impianti.

Corda (M5S): "Chiedo scusa ai familiari"

La deputata sarda ha spiegato la sua posizione, ma gli attacchi continuano e il sindacato dei carabinieri chiede le sue dimissioni la frase pronunciata martedì alla Camera. "Nessuno ricorda", ha detto la deputata cagliaritana in riferimento all'attentato di Nassiriya del 2003, in cui morirono 17 soldati e 2 civili italiani, "il giovane marocchino che si suicidò per portare a compimento quella strage".

"Ci vuole rispetto per i morti"

Parla il padre di Silvio Olla, maresciallo di Sant'Antioco della Brigata Sassari morto a Nassiriya durante l'attentato del 2003. Da quel giorno la mamma del sassarino non si è più ripresa ed è morta dopo quattro anni di sofferenze.

Diana e Sanjust verso la sospensione

Nell'ambito dell'inchiesta sui fondi ai gruppi regionali la Procura di Cagliari ha avviato la procedura prevista dalla legge Severino per i due consiglieri regionali del Pdl finiti in carcere con l'accusa di concorso in peculato aggravato. Saranno sospesi dalla carica pubblica per tutto il tempo in cui resteranno rinchiusi a Buoncammino oppure agli arresti domiciliari.

Barracciu a Carrus: "Incompetente"

E' scontro fra la candidata-presidente del centrosinistra e il segretario della Cgil dopo l'intervento del sindacalista sulla questione morale: "mi ha sorpreso per la leggerezza delle sue dichiarazioni". Il 5 dicembre l'indagata sarĂ  sentita dal pm.

"Regione-lumaca per il Piano Sulcis"

Le accuse di Tore Cherchi, per l'ex presidente della Provincia i ritardi riguardano soprattutto i progetti sulle infrastrutture (porti e strade). Per il Piano Sulcis sono state assegnati 624 milioni di risorse pubbliche.

Il pericolo è sull'asfalto

L'anno scorso nelle strade dell'Isola 3.415 incidenti con 85 morti. Quelle comunali extraurbane sono le seconde piĂą a rischio in Italia.

Priebke a Isili? Il legale non smentisce

L'avvocato di Priebke "non conferma e non smentisce" la notizia che la tomba segreta dell'ex ufficiale

nazista delle SS sia nell'isola, nel piccolo camposanto della casa penale di Isili.

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information