Home Sa Chida Passada 2014 Sa Chida Passada num. 32-2014 (Dal 1° al 5 settembre 2014)
Sa Chida Passada num. 32-2014 (Dal 1° al 5 settembre 2014) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2014
Domenica 07 Settembre 2014 23:58

A cura di Fabrizio Palazzari e Bore Morette

Ore di paura e un'altra fuga dalle spiagge

I rumori dei caccia hanno fatto scappare i turisti dalle spiagge e le fiamme che divampano all'interno del Poligono di Capo Frasca hanno scatenato la rivolta civile nella frazione di Sant'Antonio di Santadi. Tre lunghe ore di paura con l'elicottero che sorvolava per domare il rogo.

Il 13 la mobilitazione per dire no al poligono

Ci sarà anche Sardegna Possibile, nella sua prima uscita post-elezioni. Ma l'auspicio è che sempre più sardi si indignino contro le esercitazioni, peraltro in piena stagione turistica, e contro le servitù militari e l'occupazione del territorio. E che sabato prossimo, 13 settembre, davanti all'ingresso del poligono di Capo Frasca siano in tanti.

Susanna Camusso agli operai: «Qui una battaglia epocale»

In Sardegna per la due giorni dedicata alle cerimonie per i 110 anni dall'eccidio di Buggerru (dopo i moti del 4 settembre 1904, con tre minatori uccisi dai soldati, fu indetto il primo sciopero generale in Italia) - il numero uno della Cgil ha incontrato gli operai dell’Alcoa.

Attentati, un bollettino di guerra: incendiata un'auto ogni due giorni

In provincia di Nuoro, Ogliastra e bassa Gallura incluse, brucia un'auto ogni due giorni. Quello che viene fuori dai dati elaborati dall'ufficio statistico dei vigili del fuoco è un autentico bollettino di guerra. Lo scorso anno gli attentati incendiari che hanno preso di mira le automobili sono stati 188.

 

 

I sindaci alla guerra del poligono

Sindaci pronti a dare battaglia perché venga dismesso il poligono di tiro sull'Omodeo. Prima azione dimostrativa, in occasione delle gare regionali di canoa sul lago, per chiedere la fine delle esercitazioni.

 

Pigliaru s'indigna (finalmente): «Inconcepibile»

La Giunta reagisce dopo due giorni di silenzio I Tornado sfrecciano sopra le spiagge dell'Isola contro la volontà delle istituzioni sarde, lanciano le bombe, mandano in fumo ventisei ettari di macchia mediterranea. I vacanzieri fuggono spaventati. E loro muti.

Prestò servizio a Quirra, addio al maresciallo Porcu

Un altro militare morto in Sardegna quando mancano tre settimane all'inizio del processo per i veleni di Quirra. La vittima è Mario Porcu, 64 anni, di Guspini, maresciallo dell'Aeronautica che aveva prestato servizio nei poligoni di Quirra e Capo Frasca e, da tempo, malato di tumore.

Pressioni esterne per danneggiare GoinSardinia?

Ripetuti guasti ai motori dei traghetti, ingerenze esterne e pesanti pressioni su diversi soggetti per mandare a picco le iniziative di GoinSardinia, il frettoloso trasferimento della motonave El Venizelos da Livorno alla Grecia e, sullo sfondo, la gestione delle risorse finanziarie della società consortile sarda. È un rapporto estremamente delicato e complesso, quello preparato dagli investigatori delle Fiamme Gialle sulla vicenda GoinSardinia.

Impresa di Fabio Aru alla Vuelta in Spagna.

Il corridore di Villacidro vince l'11/a tappa in Spagna alla fine della dura salita a San Miguel de Aralar, precedendo di alcuni secondi il gruppo dei migliori il cui sprint è stato vinto dallo spagnolo Alejandro Valverde.

Il paradiso della vela

Intervista allo skipper e team director di Luna Rossa Sirena: Cagliari degna delle Series. «Il posto è splendido, per lavorare e viverci. Ha delle grandissime potenzialità, voi cagliaritani siete privilegiati anche se spesso non ve accorgete. Dal canto nostro, ci siamo ambientati così bene che alcuni di noi pensano di farne la loro casa, non solo per i prossimi tre anni».

Si aprono le prime Cortes

Ventotto appuntamenti per Autunno in Barbagia - aprono i battenti Bitti e Sarule - il centro Sardegna mette in vetrina l'intero campionario di gioielli di famiglia.

In agricoltura crescita record dell'occupazione

Il settore fa registrare un aumento rilevante nel numero di lavoratori dipendenti con un incremento del 5,6% nel secondo trimestre del 2014 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat.

«Prodotti sardi all'estero, l'agricoltura può dare di più»

Nel 2013, i prodotti agroalimentari sardi venduti all'estero hanno fatto registrare un incremento del 10%, con un giro d'affari complessivo di 167,5 milioni di euro. Tutto questo, spiega il rappresentante di Confindustria, rappresenta però solo il 20% delle «esportazioni non oil», ossia al netto del petrolio, e il «comparto vale 11mila occupati, il 20% dell'industria».

A Ghilarza la prima Scuola internazionale di studi gramsciani

 

Dall’8 al 13 settembre si terrà in Sardegna la prima scuola internazionale di studi gramsciani: la Ghilarza Summer School (GSS). L’iniziativa è promossa e organizzata dall’Associazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza, in collaborazione con la Fondazione Istituto Gramsci(Roma) e con la International Gramsci Society (IGS).

 

Le occasioni di lavoro under 29

Non c'è soltanto il microcredito. Per dare più possibilità di impresa anche a chi non ha compiuto 29 anni il Governo ha attivato “Garanzia Giovani”. Le risorse per la Sardegna a disposizione ammontano a oltre 54 milioni di euro.

Disoccupati, numeri da emergenza ad Arcidano

Disoccupazione a livelli da record nel Terralbese. Su 24.982 abitanti gli iscritti al Centro servizi per il lavoro intercomunale sono 5.648, quindi con una percentuale del 22,6. Se si tiene conto dell'età lavorativa, da 15 a 65 anni, la percentuale sfiora addirittura il 35.

Rifiuti in arrivo dall'hinterland

Zedda: non possiamo diventare la pattumiera della Sardegna. «Abbiamo circa 154 mila residenti e i rifiuti presenti equivalgono a quelli di una città che ha il doppio degli abitanti. Significa che molti, da fuori Cagliari, portano qui i loro rifiuti e i cagliaritani ne pagano lo smaltimento.

A Londra la firma per il San Raffaele

Con l'autografo di Rashid Fahad al Naimi, numero 1 della Qatar Foundation Endowment , si è chiusa ieri la complessa partita del San Raffaele che farà della Sardegna un'eccellenza nel campo della sanità, alla vigilia di una riforma del settore alla quale sarà presto chiamato il consiglio regionale.

Il sindaco di San Giovanni Suergiu scrive a Putin: via l'embargo sul pecorino

L'embargo nei confronti dei produttori di formaggio e pecorino è stato deciso dal governo russo in risposta alle sanzioni imposte dall'Unione europea, dopo l'escalation della situazione in Ucraina, divisa tra filorussi e favorevoli all'ingresso nella Ue.

L'export sardo in Russia vale 22 milioni. Coldiretti: è allerta

Il pecorino sardo non è il solo: a rischio ora ci sono anche olio, frutta e prodotti conservati; in futuro potrebbe toccare a vino e persino prodotti petroliferi. Il blocco di un anno delle importazioni imposto dalla Russia all'agroalimentare dell'Unione europea rischia di coinvolgere tutto il mercato italiano e ripercuotersi anche su quello sardo.

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information