Home Editoriali Fabrizio Palazzari SPECIALE "SA CHIDA PASSADA 2014": un anno con Tramas de Amistade
SPECIALE "SA CHIDA PASSADA 2014": un anno con Tramas de Amistade PDF Stampa E-mail
Editoriali - Fabrizio Palazzari
Martedì 06 Gennaio 2015 15:19

A cura di Fabrizio Palazzari

Il 2014 era iniziato con la più breve campagna elettorale della storia autonomistica, si chiude con un’isola che ancora attende la svolta promessa in campagna elettorale. Nel mezzo un intero anno di avvenimenti che abbiamo cercato di raccontarvi settimanalmente e che vi riproponiamo, in questa edizione speciale, con una sintesi delle notizie più significative.

GENNAIO

Sardegna Possibile: «Una campagna epica»

Si sentono parole di tecnologia galoppante anche in via San Benedetto, nel locale di 70 metri quadri (in affitto per quattro mesi), che lancia Sardegna Possibile. Sul fronte di Michela Murgia la fantasia è quasi una necessità: «Di strutturato abbiamo poco», le finanze sono magre «malgrado ciò che dice qualcuno». I soldi, «10, 20 euro a testa», arrivano da candidati, volontari, sostenitori. «Niente sprechi di carta» e niente spillini. I santini se li confezionano i candidati. «Una campagna epica», si gasano i militanti, dove l’immagine è in rete, è la rete.

La sfida tra i candidati passa sempre più dalla rete

Pigliaru si porta a casa il tweet di auguri del segretario del Pd mentre il leader del centrodestra, Ugo Cappellacci, tutto Twitter e Facebook, lancia il nuovo sito. Michela Murgia non è da meno con il portale www.sardegnapossibile.com delle tre liste Gentes, Comunidades e Progres.

FEBBRAIO

Il "porcellum sardo" accontenta solo la casta

Soglia di sbarramento altissima, premi di maggioranza e mancata tutela delle donne. Per la nuova legge elettorale c'è già chi parla di incostituzionalità. La legge elettorale sarda è stata concepita dal Consiglio regionale il passato mese di giugno sull'onda emotiva suscitata dallo tsunami Grillo che nel febbraio del 2013, alle politiche, aveva scompaginato i poli tradizionali di centrodestra e centrosinistra demolendo il bipolarismo.

Pigliaru si prende l'isola.

Il neo-presidente: serietà premiata. E Renzi telefona: "grande Francesco!". Pigliaru diventa Re di Sardegna e sfila lo scettro a Cappellacci: 2,42i punti percentuali di vantaggio e 36 i seggi conquistati grazie al premio di maggioranza. Per lui il compito di ricomporre le forze del centrosinistra come base per la futura azione di governo che dovrà “ridare fiato alle imprese, eliminare la mala burocrazia e far ripartire le leve economiche”.

MARZO

Elezioni Sardegna: solo 4 consigliere, isola indietro di 15 anni

Sono quattro su 60 le donne consigliere regionali della Quindicesima legislatura. Solo Alessandra Zedda (Forza Italia Sardegna), ex assessore al bilancio della giunta Cappellacci, e' alla seconda legislatura. Per Daniela Forma (Pd), Rossella Pinna (Pd) e Anna Maria Busia (Centro Democratico) sara' la prima esperienza nell'Assemblea legislativa re gionale. Una presenza femminile cosi' scarsa riporta la Sardegna indietro di 15 anni , alla XI legislatura, cominciata nel 1999, furono elette solo quattro donne (IvanaDettori (Ds), Claudia Lombardo (Fi, presidente del Consiglio regionale uscente.) Mariella Pilo (Fi) e Noemi Sanna (An)).

 

Università sarde, tasse tra le più basse d'Italia. Ma continua l’emigrazione.

Classifica nazionale rilancia la validità delle recenti politiche accademiche nell'isola, ma restano dubbi e interrogativi. Una terra dove, a sentire analisti e osservatori, la laurea funziona ancora da ascensore sociale solo a patto di emigrare nell'Italia settentrionale o in qualche Paese europeo. Lo conferma lo stesso neo-governatore, Francesco Pigliaru, ideatore del programma Master&Back: tantissimi Master sempre più spesso non vengono seguiti dal Back, ossia da un rientro per il lavoro in Sardegna dopo le specializzazioni all'estero o in atenei della penisola.

APRILE

Candidati nell'Isola per le Europee, PD sceglie Soru. Cicu per FI

Liste quasi pronte, il Nuovo Centrodestra deve ancora decidere. Due nomi per Cinquestelle: Nicola Marini, ingegnere informatico, e Giulia Moi, biologa. E per il presidente di Tiscali la strada per poter rappresentare i sardi a Strasburgo sarà tutta in salita: la legge elettorale, infatti, prevede ancora un collegio unico con la Sicilia, che ha il triplo degli elettori della Sardegna. E anche la possibilità di esprimere tre preferenze non aiuta.

Caccia al lavoro con la partita Iva

Nell'Isola un terzo delle attività individuali guidate da under 35. A gennaio del 2014 sono state attivate 1.848 partite iva (-4,8 rispetto a gennaio 2013, nel resto di Italia invece si calcola addirittura un -9%). Nel 2013 il totale delle nuove iscrizioni è stato pari a 12.922. Il 2% in meno rispetto al 2012. Il settore col maggior numero di attivazioni è il commercio, seguito dall'agricoltura.

MAGGIO

Paola Bacchiddu, foto in bikini e lato B in mostra per Tsipras

La foto, postata su Facebook, ha immediatamente scatenato il dibattito. Soprattutto perché l’uso del corpo arriva dalla responsabile della comunicazione di una forza politica che proprio contro l’uso strumentale del corpo delle donne si batte.

Scuola multiculturale, cinquemila stranieri

La scuola sarda è sempre più multiculturale. Sono cinquemila gli studenti stranieri – secondo l'ultima rilevazione - iscritti nei vari istituti isolani. Millequattrocento di questi studenti sono nati in Sardegna e in altre regioni.

Ex onorevoli a peso d'oro, la Sardegna batte tutti i record

I diciotto milioni e mezzo che le casse dell'assemblea di via Roma si preparano a versare ai 317 politici in pensione per il 2014 sono nettamente superiori ai costi di tutte le altre regioni. E se nelle più ricche le condizioni economiche potrebbero anche giustificare l'alto costo della politica, appare invece difficile farlo in un'isola in cui la disoccupazione sfiora il 18 per cento

 

GIUGNO

Sirigu, il portiere di Siniscola è il terzo azzurro mondiale

Una seria distorsione alla caviglia dell’estremo difensore della Juventus ha spalancato le porte del campo al ragazzone di Siniscola. È il terzo azzurro mondiale che viene dalla Sardegna dopo Cuccureddu (‘78) e Zola (‘94). Sirigu in Italia non lo ha voluto nessuno ed è stata la sua fortuna: al Psg è felice e ha vinto il campionato. Prima ha girato molto, tante città di mare, Venezia, Palermo, Ancona.

Si spara anche sull'Omodeo

Interrogazione del deputato Mauro Pili: basta servitù militari. Non bastavano i 35 mila ettari già occupati dai poligoni: da oggi si può sparare anche nel cuore della Sardegna. L'area del lago Omodeo teatro di esercitazioni urgenti previste dal ministero dell'Interno

Sempre meno figli, l'isola ultima in Europa


Nel 1952 la Sardegna era la regione in Italia in cui nascevano più bambini. In 60 anni è finita in coda alla classifica. Crescono solo gli anziani. L'età media del primo parto è di 32, 3 anni, la più alta in Italia. E' anche la regione che registra il calo maggiore del numero di coppie con figli. Ne ha parlato a Cagliari il presidente dell’Istat, Antonio Golini.16:34 06/01/2015

LUGLIO

Next sbarca a Cagliari, innovatori e makers protagonisti a "La Repubblica delle idee"

Ha fatto tappa nel capoluogo la carovana itinerante del quotidiano Repubblica dedicata all'Innovazione e ai suoi protagonisti. "Cagliari è davvero una capitale delle startup italiane - dice Riccardo Luna - ex direttore di Wired, firma de La Repubblica e conduttore della serata. E questo per due motivi: il primo è che molti fondi pubblici vengono dirottati al sud per ragioni di coesione territoriale; la seconda è che se proprio devi sceglierti una sede al Sud, beh come Cagliari non ce n’è. Qui, proprio per quel che accadde vent’anni fa, ci sono le competenze, il talento e anche quella “densità di innovatori” senza la quale cambiare le cose è difficile".

I migliori laureati con la valigia in mano. Il futuro? "Fuori dall'isola"

Premiati a Cagliari i dodici migliori studenti universitari del 2013. Tanta la gioia per il riconoscimento ottenuto, ma quasi tutti vedono il loro futuro professionale lontano dalla Sardegna. Duemila euro, una forte stretta di mano, non manca la foto-ricordo e poi via verso il futuro.

Arriva un "Pendolino", ma starà fermo per un anno

Non ci sono i presupposti perchè il primo dei quattro treni spagnoli, acquistati anni fa dalla Giunta Soru con 50 milioni di euro e attesi dai pendolari sardi per garantire tempi umani (due ore) sulla tratta Cagliari-Sassari, possa entrare in servizio. Manca ancora, infatti, il contratto di servizio con Trenitalia, necessario per predisporre i corsi di abilitazione indispensabili ai macchinisti per poterlo guidare.

AGOSTO

GoinSardinia naufraga: ventimila persone a terra

GoinSardinia, società marittima espressione di operatori turistici del Nord – Est della Sardegna naufraga: ventimila persone a terra. La Caporetto del turismo sardo finirà nel giro di qualche giorno dentro un fascicolo della Procura di Tempio. I danni sono incalcolabili ed è stata già annunciata una raffica di esposti, di singoli passeggeri e associazioni. L'armatore Anek Lines, ha bloccato il traghetto El Venizelos, per il mancato pagamento del nolo. «Abbiamo versato regolarmente tutto, controbatte Scano. È inspiegabile il blocco del traghetto da parte della Anek Lines».

Brotzu. Sanità in Europa: Cardiologia è fra le prime 30

Pochi come gli specialisti del dipartimento Cardio-toraco-vascolare dell'ospedale “Brotzu” curano le aritmie cardiache: per questo è stato inserito tra i primi trenta centri cardiologici europei per qualità e quantità di azioni nella ricerca policentrica aritmologica

SETTEMBRE

Serramanna. Una ricetta contro la crisi

"Solidarietà, condivisione ed economia" è questa la ricetta di Manuela Serra contro la crisi. La senatrice del M5S lo ha dichiarato in occasione della manifestazione tradizionale “Sa Passillada” svoltasi a Serramanna. L’evento, che ha ospitato anche il poeta Lino Concas, ha fatto da cornice alla presentazione del progetto Inveritas con la proiezione del primo documentario sul paese diretto dall’antropologo Marcello Carlotti. Il territorio del centro campidanese e la sua cultura materiale sono stati poi al centro del dibattito con il pubblico.

Il lavoro svanito nell'Isola fallita

Sempre appesi a un filo, i lavoratori della Sardegna. Costretti a diventare carne mediatica per richiamare l'attenzione su una tragedia che al di là dei numeri trasuda il sangue e le lacrime di tante famiglie. Nell'Isola che dal 2008, anno di inizio della crisi, ha perso quasi 80 mila stipendi e dove il numero dei disoccupati, dati di fine giugno, tocca la vetta dei 119 mila (2000 in più rispetto ad aprile) restano le macerie lasciate dall'industria. Vista la situazione, i ragazzi (e non solo) vanno a cercare un lavoro fuori, ma tanti altri - di quelli che restano - un lavoro neanche lo cercano. Sono gli scoraggiati, e le statistiche che li contano e registrano la loro sfiducia dicono che se dieci anni fa erano 88 mila, oggi sono 130 mila.

L'Isola si mobilita davanti alla base

Attesi in migliaia a Capo Frasca L'appuntamento è per sabato 13 settembre alle 16,30 davanti al poligono di Capo Frasca, dove dieci giorni fa il fuoco dei tornado tedeschi ha incenerito 26 ettari di territorio. Ci saranno i sardi, con e senza bandiere, a chiedere la fine dell'occupazione militare dell'Isola.

OTTOBRE

Mitzas, l’onda lunga del Festival del Cambiamento

Il Teatro Massimo di Cagliari ha ospitato politici, imprenditori, docenti e innovatori, in una due giorni di eventi, presentazioni, dibattiti e incontri dai quali sono scaturiti moltissimi spunti di riflessione. “Avevamo bisogno di dimostrare che c’è una Sardegna che si sta muovendo”, ha dichiarata Carlo Mancosu, co-fondatore di Sardex e organizzatore dell’evento. L’intelligenza collettiva e il crowsouncing sono la vera rivoluzione, l’azione coordinata di tante piccole voci che partecipano alla costruzione di un obiettivo comune.

“Adesso parto”: perché stupirsi?

Ha destato scalpore la proposta del sindaco di Elmas, Valter Piscedda, di utilizzare dei fondi comunali per finanziare le spese iniziali (biglietto aereo e corso di lingua) dei giovani disoccupati che decidono di cercare lavoro all'estero. L'iniziativa, denominata “Adesso parto”, è stata presentata dal suo promotore come una sorta di Master and Back aperto anche a lavoratori poco qualificati (che in questo modo avrebbero perlomeno l'opportunità di familiarizzare con una lingua straniera).

NOVEMBRE

Vi presentiamo i Digital Champion sardi

La Sardegna è l’unica regione a schierare la squadra al completo: 8 Digital Champion, uno per ogni provincia. Figure volontarie, non retribuite e senza budget ma con un determinante punto di forza: lo sguardo verso il futuro. Nominati ieri a Roma, alla presenza del premier Renzi, i primi 100 Digital Champion locali coordinati dal giornalista Riccardo Luna, Digital Champion nazionale.

McDonald's, tutti in fila per un posto da 450 euro

Entro fine anno apriranno due nuovi drive in via Peretti e a Sestu, con “spazi” per le famiglie cui dispensare panini, pollo fritto e patatine: ieri alla selezione per l'assunzione di 60 addetti, in piazza Giovanni, si sono presentati soprattutto giovani. Studenti in cerca di primo impiego, ma anche persone con esperienze pregresse.

 

DICEMBRE

Politica, l'anno del ribaltone. Pigliaru alle prese con la crisi

Un anno fa Francesco Pigliaru non era neppure candidato. Solo nella notte dell'Epifania 2014 il Pd avrebbe scelto il professore. Gran parte delle polemiche del primo anno pigliaresco hanno riguardato il rapporto col governo. Ma la crisi non aspetta, e la Sardegna attende la svolta promessa in campagna elettorale. Le risorse restano poche, e allora si ricorre all'indebitamento per finanziare un piano pluriennale di opere pubbliche da 600 milioni.

Scorie nucleari, torna l'incubo L'Isola resta la prima della lista.

L'ipotesi si era già affacciata altre volte, in modo particolarmente concreto nel 2003. Dodici anni dopo la Sardegna continua ad avere le caratteristiche che tanto piacquero alla Sogin, la società pubblica che deve gestire l’eredità delle scorie prodotte dal nucleare italiano fino al referendum del 1987, che lo spense per volontà popolare. Ma anche gli scarti radioattivi che i depositi francesi e inglesi si apprestano a restituirci dopo averli presi in custodia per anni e quelli che ancora continuiamo a sfornare, ad esempio con l'attività medica. Le simulazioni geosatellitari confermano che la Sardegna sarebbe l'unica regione d'Italia a corrispondere ai criteri individuati

Cagliari, Zola nuovo allenatore

«Il Cagliari, un posto speciale», ha dichiarato il nuovo mister rossoblu, che ha ringraziato il sodalizio isolano per la fiducia e l´allenatore uscente Zdenek Zeman. Per l'ex giocatore di Napoli e Parma un compito difficile: riagguantare il quartultimo posto, a tre punti di distanza. Le prime parole dell’ex nazionale sono state per Vincenzo Cosco, allenatore della Torres, costretto a lasciare il calcio per combattere il cancro: «Che abbia una pronta guarigione, che possiamo ritrovarlo presto in panchina».

 

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information