Home Sa Chida Passada 2015 Sa Chida Passada 2015 (Dal 14 al 20 settembre 2015)
Sa Chida Passada 2015 (Dal 14 al 20 settembre 2015) PDF Stampa E-mail
Sa Chida Passada - Sa Chida Passada 2015
Sabato 19 Settembre 2015 00:00

AruVueltaA cura di Fabrizio Palazzari

Trionfo di Fabio Aru: il cavaliere dei 4 Mori conquista la Spagna

Fabio Aru ha scritto la storia, ha fatto la rivoluzione, ha aggiornato gli standard. La Vuelta de España è sua, è italiana per la sesta volta (su 70), è sarda per la prima e per la prima lo è una corsa così importante.

Sassari. Al capezzale dello sport: «Squadre ko per i ritardi»

La Dinamo campione d'Italia di basket è un'oasi in mezzo alla desertificazione che sta facendo sparire le squadre di vertice. Un patrimonio di storia, titoli e giovani di talento, cancellato nel giro di due estati. Michele Dettori, giornalista ed ex dirigente della Torres femminile, prova a spiegare l'ecatombe: «La crisi economica anzitutto. La finanziaria regionale che ha recapitato i denari alle società sempre più in ritardo, costringendo ad anticipazioni personali, la stretta creditizia operata dalle banche».

La carica dei 209mila: oggi la prima campanella

Qualcuna ha già aperto i battenti in anticipo, ma per la totalità della scuola sarda sarà oggi il grande giorno, l'avvio del nuovo anno per i 209 mila studenti che frequentano i 281 istituti di infanzia, primarie e secondarie. Intanto, per superare il caro-libri, l'Adiconsum ha lanciato l'iniziativa “Libri gratis”. Sul web, alla pagina www.codacons.net/librigratis, creando un punto d'incontro dove studenti e più in generale i cittadini potranno scambiare o regalare libri di testo usati.

Lanusei. Trenino fuori dai binari, illesi i 70 turisti a bordo

Si è chiusa ingloriosamente con un giorno d'anticipo, a causa di un deragliamento, la stagione delle corse turistiche del Trenino verde. Qualche momento di panico ma nessun ferito tra i settanta passeggeri, in gran parte turisti stranieri. Una volta iniziato l'anno scolastico, locomotori e carrozze vengono nuovamente spostate sul trasporto locale. Lasciando a secco le tratte turistiche come la Mandas-Arbatax. Eppure, spiega Claudio Meloni, macchinista in pensione e ora ristoratore a Sadali, « basterebbe mettere mano alla manutenzione straordinaria sulle macchine ferme da anni nei depositi ferroviari della Sardegna».

Nell'Isola dei siti contaminati non si fanno test sulle diossine

In una regione come la Sardegna, avvelenata da decenni di industria pesante, l'Arpas non ha laboratori per l'analisi delle diossine. Un vuoto incredibile in un'isola che, con 445 mila ettari avvelenati - quelli delle due aree Sin, sito di bonifica d'interesse nazionale: Porto Torres-Sassari e Sulcis Iglesiente-Guspinese -, ha il primato nazionale dell'estensione di territorio contaminato (dopo c'è la Campania, 345 mila ettari). Lnoltre, l’agenzia regionale, che dovrebbe vigilare sulla qualità delle acque, del suolo e dell'aria, non ha organi di polizia giudiziaria come avviene invece nella maggior parte delle altre regioni italiane.

Sardara. «Violentano il territorio, contrasteremo le trivelle»

Sono passati appena cinque giorni dall'ultimo permesso di ricerca geotermica alla Tosco Geo, ed i sindaci dei Comuni interessati sono già sul piede di guerra. Conseguenze gravi per una terra votata all'agricoltura, ma che improvvisamente si trova a dover fare i conti con le trivelle di tre progetti Sardara, Guspini e San Gavino , su un'area complessiva di 250 chilometri quadrati.

Cagliari. Movimento di lotta per il diritto a un alloggio

Da qualche mese è attivo il “Movimento di lotta per la casa Casteddu”, il cui motto è: «Troppe case senza gente, troppa gente senza casa». Il movimento, dopo alcuni presidi, ha ottenuto qualche risultato. Il Comune ha già chiesto alla Regione l'intervento con autobotti per garantire acqua dove non ce n'è.

Carbonia. Don Amilcare al Papa: le nostre case ai migranti

Il Papa chiama, la parrocchia di San Ponziano risponde all'istante: ospiterà i migranti.Si parte con due-tre famiglie, poi l'obiettivo è salire sino ad una decina, di concerto con le altre otto parrocchie cittadine «che cercheremo di coinvolgere nell'operazione».

Cagliari. Faremo il pieno con un cavo

Al bando ministeriale hanno partecipato 48 città italiane, e il capoluogo sardo si è classificato quinto. Quindi, nelle casse di via Roma sono in arrivo 260 mila euro e la città si ritroverà a essere la protagonista di un progetto-pilota. Non ci sono soltanto le stazioni di ricarica, nel Piano del Comune, che prevede anche la costituzione di una piccola flotta di auto elettriche pubbliche.

Olbia. «Piano antialluvione? Costa 300 milioni di euro»

Si complica l'iter di realizzazione delle opere anti-alluvione del Piano Mancini. I problemi, in questa fase, sono sostanzialmente due: la sostenibilità finanziaria dell'intervento e le caratteristiche tecniche dei laghetti artificiali (vasche di laminazione).

Ikea fa rotta su Selargius

A pochi giorni dall'approvazione definitiva del piano urbanistico comunale gli appetiti delle multinazionali si fanno insistenti. Il fiato sul collo del colosso svedese diventa sempre più forte, e non è l'unico ad ambire al milione di metri quadri a disposizione per la nuova pianificazione. Da dividere tra nuove abitazioni, centri commerciali, alloggi popolari e un mega parco da trenta ettari.

Rivolta contro Ikea & C. «È la fine del commercio»

«Gli amministratori locali continuano a stendere i tappeti rossi alle multinazionali, senza rendersi conto del danno che stanno facendo», interviene Roberto Bolognese, presidente provinciale della Confesercenti.

Crociere, l'exploit sardo

Alla fine dell'anno i turisti arrivati nell'Isola con una crociera saranno circa 500.000, ben 235.300 in più rispetto al 2014 (+91%). Lo riferisce “Italian Cruise Watch 2015”, il rapporto di ricerca sull'industria crocieristica nazionale. La crociera ormai sembra aver soppiantato la filosofia del villaggio turistico, come idea di vacanza relax.

Continuità. Residenti, pochi posti. Per volare servono 400 euro

L'emergenza doveva concludersi con la fine delle vacanze e il rientro al lavoro, invece continua: pochi posti nei collegamenti tra Cagliari e Milano, alla faccia della continuità territoriale che dovrebbe garantire un ponte aereo tra Sardegna e Penisola.

Il piano salva Sbs piace alle imprese

Il piano finanziario della Regione, che prevede l'usufrutto da parte della Sfirs delle azioni della Società Bonifiche Sarde per mettere in sicurezza il suo patrimonio e scongiurare il fallimento societario, piace al Sistema Arborea. Il sistema delle imprese è interessato all'acquisizione dei 600 ettari del patrimonio agricolo della Sbs.

Mogoro, Coldiretti:«Tromba d'aria, ora i contributi»

Una unità di crisi permanente per far fronte alle continue emergenze atmosferiche. È la richiesta della Coldiretti Oristano dopo la tromba d'aria che una decina di giorni fa si è abbattuta sulla Sardegna centro-occidentale colpendo in particolare la zona di Morimenta, nelle campagne di Mogoro.

 


(Fonti: L'Unione Sarda, La Nuova Sardegna)

 
Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information