Home Succede in Sardegna Cultura e società “A casa mia” di Mario Piredda vince David Miglior Corto
“A casa mia” di Mario Piredda vince David Miglior Corto PDF Stampa E-mail
Succede in Sardegna - Cultura e società
Mercoledì 22 Febbraio 2017 09:42

Il cortometraggio "A casa mia" di Mario Piredda vince il David di Donatello come miglior cortometraggio. Il regista, classe 1980, è nato a Sassari da una famiglia originaria di Badesi. lo si potrà vedere a Bologna il 2 marzo, all’interno del programma di Visioni Italiane, il festival della Cineteca in programma al Lumière dal 27 febbraio al 5 marzo.

Il cortometraggio "A casa mia" di Mario Piredda vince il David di Donatello come Miglior Film di Cortometraggio: ad assegnarlo la giuria dell'Accademia del Cinema Italiano. Il giovane regista, di origine sarda e residente a Bologna, firma un'opera realizzata anche grazie al sostegno del Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo-Direzione Cinema e della Regione Sardegna, con il supporto di Sardinia Ferries.

L’opera è un omaggio alla Sardegna e alla lingua sarda e racconta di un’anziana vedova, interpretata da Giusi Merli, già vista nella “Grande Bellezza” di Sorrentino, e di un amico pescatore (Giulio Pau) rimasti gli unici abitanti di un borgo sul mare che si ripopola solo d’estate e che vivono nella speranza che l’inverno non finisca. «Sono felicissimo di questo premio - commenta Piredda - arriva per un lavoro cui tengo molto, sulla mia terra e sulla mia famiglia. Volevo mostrare lo spopolamento e la perdita di autenticità del territorio e delle sue tradizioni, la solitudine degli anziani e il disagio delle nuove generazioni anche attraverso il paesaggio invernale molto distante dalle immagini e dai contenuti patinati dei tabloid estivi e dei dépliant turistici».

A convincere la giuria «il severo rigore nelle scelte di regia e sceneggiatura. Una storia non banale che racconta della ricerca di felicità e di un sentimento di speranza destinato ad alimentarsi nel tempo, nonostante le circostanze avverse. Quasi una metafora delle ambizioni del miglior cinema italiano».

 

Aggiungi commento


Joomla templates by a4joomla

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “agree” acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la sezione dedicata facendo click su “privacy policy”. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information